L’OMPI lancia uno strumento di ricerca di immagini per marchi basato sull’intelligenza artificiale all’avanguardia

All’inizio di quest’anno l’OMPI (Organizzazione Mondiale della Proprietà Intellettuale) ha lanciato una nuova tecnologia di ricerca basata sull’intelligenza artificiale (IA) che permette di stabilire più rapidamente e facilmente il carattere distintivo di un marchio in corso.

Gli strumenti di ricerca di immagini della generazione precedente determinano principalmente la somiglianza dell’immagine del marchio identificando forme e colori nei marchi. La nuova tecnologia dell’OMPI basata sull’intelligenza artificiale (AI) migliora questa tecnologia utilizzando un profondo machine learning per identificare combinazioni di concetti – come una mela, un’aquila, un albero, una chioma, un’auto, una stella – all’interno di un’immagine per trovare marchi simili che sono stati precedentemente registrati.

La nuova tecnologia si traduce in un gruppo più ristretto e preciso di marchi potenzialmente simili, facilitando una maggiore certezza nella pianificazione strategica per l’espansione del marchio su nuovi mercati. Con un minor numero di risultati da esaminare, questo si traduce anche in un risparmio di costi di manodopera per esaminatori di marchi, avvocati e paralegali, professionisti del settore e ricercatori.

Tutti gli utenti possono accedere gratuitamente alla tecnologia di ricerca AI attraverso Global Brand Database dell’OMPI, dove è stato completamente integrato nel motore di ricerca del database.

L’articolo originale pubblicato sui comunicati stampa dell’OMPI il 01.04.2019 qui